HomeRadioNewsMostra di pittura a Scauri, verrà inaugurata il prossimo 5 maggio

Mostra di pittura a Scauri, verrà inaugurata il prossimo 5 maggio

Le bellissime sale con vetrate sul mare del Wave di Scauri, locale “cult” della movida del sud Pontino, ospiteranno i dipinti della pittrice Filomena Vezza e del pittore Angelo Silvio Lorenzo Ionta, in arte ASLI, entrambi artisti “figurativi”. La Mostra sarà aperta al pubblico e si svolgerà dal 5 al 12 maggio 2022, Il tema dell’esposizione è “Il Mare, i colori, l’amore”, sviluppato dai “ritratti” e dai “paesaggi” di Filomena Vezza e dal “POP”, i “notturni” e le “marine” di ASLI. L’inaugurazione si terrà venerdì 6 maggio, alle ore 19:00. Il Critico d’arte che presenterà gli artisti ed i dipinti esposti sarà il Maestro Massimo Patrone Griffi, Duca di Roscigno e Sacco, noto pittore e scultore della Capitale, da tempo residente a Formia, della famiglia del grande Giuseppe Patroni Griffi, famoso regista, drammaturgo e scrittore, nato a Napoli nel 1921, uno delle personalità più versatili del panorama culturale italiano del secondo Novecento. Sempre durante l’inaugurazione,  la Dottoressa Rossella Serao, scrittrice, storica dell’arte, storica del teatro, critico teatrale e collaboratrice della nota rivista teatrale “Sipario”, consegnerà un dipinto di ASLI al dottor Angelo Borrelli, già Capo Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, distintosi per l’impegno profuso nella gestione della pandemia da Covid 19 e per i molteplici interventi portati a termine a seguito dei nefasti terremoti che hanno colpito il nostro territorio nazionale, da ultimo i terremoti di  Amatrice-Arquata del Tronto-Accumoli del 2016 (che vide 62 Comuni compresi nel cratere sismico) e di Ischia del 2017. Sempre nel corso della serata, la Dott.ssa Rossella Serao consegnerà il dipinto di ASLI intitolato “Bersaglieri in addestramento” al signor Colonnello della Croce Rossa Italiana Ercole Fragasso, per la realizzazione della piazza di Scauri intitolata ai Caduti in Nassiriya, in qualità di delegato del Comune di Minturno alla Comunicazione, Sport e ai Grandi Eventi, durante la legislatura del 2003.  A coordinare i diversi interventi della serata sarà la dottoressa Marianna Rossi, eccellenza nel campo musicale internazionale e docente presso il Conservatorio di Musica di Frosinone. Gli organizzatori dell’evento sono grati alla famiglia Uttaro, gestori del lido del Sole, per la sensibilità all’Arte e la disponibilità dimostrata nell’ospitare l’esibizione pittorica.

Gli artisti:

Filomena Vezza nata a Minturno (LT) sin dall’infanzia si mostra attratta dal colore, di cui intuisce le infinite e sterminate possibilità. È allieva di Fernando Masi, autore irpino celebre per i lavori ispirati al mondo Ferrari. L’incontro con il Maestro si rivela prezioso e costituisce per la Nostra un momento di sublimazione della propria arte; la sensibilità intrinseca e il bagaglio tecnico acquisito le consentono di muoversi disinvolta nella figurazione: temi ricorrenti sono la natura morta, il paesaggio naturale e la figura umana, interpretati rifuggendo un realismo tout court. Tali opere si distinguono per l’eleganza e l’armonia del tratto e portano in scena un vivace cromatismo: esse preparano il terreno a ciò che costituisce la summa della sua poetica, il progetto denominato “Porto un cuore”. Trattasi di una performance di Action Painting immersiva, carica di suggestioni e in grado di regalare intense emozioni ai fruitori, una sorta di rituale sciamanico durante il quale la pittrice è mossa da pulsanti energie, interiori e metafisiche al contempo. Come affermato dalla pittrice stessa: “Quando il colore parte dal cuore, allora l’arte diventa sentimento. Ecco come dipingo: bando ai pennelli, dolcemente accarezzo le tele bianche, con le mani ne plasmo figure e colori. È come una magia: colgo il colore direttamente dalla tavolozza e lo stendo d’impulso, come un gesto istintivo d’amore. 

Tra le sue più importanti mostre, si ricordi quella presso il Palazzo del Parlamento europeo, a Bruxelles (Belgio), dove ha esposto insieme a Masi, nel 2016. Inoltre ha performato durante la mostra “Art-e Passione e Arte” (in collaborazione con il Ferrari Club di Fiuggi), presso il chiostro di S. Agostino di Veroli (FR) e presso l’anfiteatro di Teano (CE), in occasione dell’omaggio al compianto Maestro Morricone da parte dell’orchestra sinfonica di Giorgio Proietti, con la collaborazione dell’associazione Atopon. Entrambi gli eventi risalgono al 2021. Di recente è stata impegnata per una Mostra ed una performance pittorica a Portofino.

Attualmente Filomena Vezza vive e lavora a Santi Cosma e Damiano (LT), in prossimità del mare, inesauribile fonte d’ispirazione per i suoi lavori.

Angelo Silvio Lorenzo Ionta, in arte ASLI (dalle iniziali del suo nome) è un pittore autodidatta, figurativo e pop. Nato a Formia (LT) l’11 agosto 1961, è un dirigente della Pubblica amministrazione, vive e lavora a Roma. Ha partecipato a numerose Mostre, personali e collettive, in Italia ed all’’estero. Numerosi suoi dipinti sono esposti “Luoghi pubblici”, come nella hall del Parker Hotel di Bruxelles, nella sede della Conferenza Episcopale Italiana (CEI) a Roma, presso Palazzo Salerno a Napoli e presso le sedi dei Comuni di Viterbo, Castelforte e Cassino.

Scrive di lui l’architetto Elodia Rossi

ASLI, un pittore vivace

I percorsi dell’arte pittorica stanno subendo, in questo Secolo di diffusa confusione, gravi e desolanti battute d’arresto. Sicché la pittura, quella vera, combatte in un difficile scenario dove tecnica e maestria sembrano aver smarrito la loro fondamentale essenza.

Sono percorsi che confondono, all’interno dei quali solo pochi individui cercano di affermare i cardini incontestabili del saper produrre arte. È il caso di Angelo Silvio Lorenzo Ionta, in arte ASLI, che propone una pittura concreta, allegra, vivace, fatta di contrasti di colori decisi, sorta di inno alla vita in un momento storico immerso in un drammatico grigiore.

Viene in mente la poesia spensierata di Lorenzo il Magnifico, prodotta nel corso della sua intensa e non facile vita politica.

La sua espressività appare come una ribellione, forse perfino inconsapevole, tradotta su tela attraverso l’uso deciso e caratterizzato di forme e cromatismi che esaltano e producono un senso di sana liberazione. È una pittura spontanea che raccoglie emozioni di vita, interpretate anche con l’uso elementi esplosivi, tesi a richiamare il potente ruolo del dinamismo.

Così – derivazione del suo percorso di vita – è frequente imbattersi in arei in volo su differenti luoghi, ai quali l’artista consegna sempre una precisa collocazione geografica, al di là della peculiare e interessante interpretazione che ne restituisce. Ma anche il mare, le onde, le increspature – dalla cui rappresentazione emerge abilità tecnica – sono lì a dare vita ai paesaggi. E poi le espressioni dei volti, mai o quasi mai tesi all’immobilità iconica. È un intenso esercizio verso il movimento

che viene perfino richiamato dai soggetti utilizzati dall’artista su quelle tele che sembrerebbero votate alla staticità: come nel caso dei surf multicolore, la cui natura di per sé invoca l’azione.

Dunque la sua è una pittura figurativa, trasposizione di immagini decisamente riconoscibili, tuttavia mediate da interpretazioni davvero singolari: prerogativa che le conferisce un ruolo incontestabile di arte concreta. ASLI non imita nessuno, non rassomiglia a nessuno, non richiama l’operato di nessuno.

Qui è il punto. Anche in questo è individuabile la sua qualità pittorica.

Evidente schiaffo alla dolorosa inquietudine, la sua arte è il Trionfo di Bacco e Arianna, il Quant’è bella giovinezza dei tempi odierni.

Sostieni Radio Civita InBlu

Ci impegniamo a fare informazione, in radio, sul web e sui nostri social. Aiutaci e sostieni il nostro lavoro e la nostra passione.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

- Pubblicità -

I PIÙ LETTI

- Pubblicità -
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com