HomeEventiCelebrato il 170° anniversario della Polizia di Stato a Latina

Celebrato il 170° anniversario della Polizia di Stato a Latina

La Polizia di Stato ha celebrato oggi, martedì 12 aprile 2022, il suo 170° anniversario dalla fondazione. Era infatti il 1852 quando iniziava il lungo percorso di impegno e servizio giunto fino ai nostri giorni, nella continuità del motto Sub Lege Libertas. La ricorrenza è stata celebrata in maniera sobria e con il pensiero rivolto alle vittime dell’atroce e cruenta guerra che si sta combattendo a poca distanza dai nostri confini.

Il principale intento della cerimonia è stato quello di condividere la ricorrenza con i cittadini, ai quali è rivolto l’operato quotidiano delle donne e degli uomini della Polizia di Stato, guidati dallo slogan #Essercisempre.  

La celebrazione ha avuto inizio alle ore 09:00 con la deposizione, da parte del prefetto, di una corona di alloro sulla lapide posta all’ingresso della Questura di Latina, per rendere gli onori ai caduti della Polizia di Stato. In più, Don Francesco Pampinella, Parroco della Cattedrale di San Marco, ha rivolto una preghiera ai suoi colleghi scomparsi.

Alle successive ore 11:00, in Piazza del Popolo a Latina, la cerimonia è entrata nel vivo, con l’esecuzione dell’Inno d’Italia da parte dell’orchestra composta dagli alunni del Liceo Statale Alessandro Manzoni, diretta dal Maestro Salvatore Campo e con la partecipazione del soprano Alessandra Della Croce.

È stata poi data lettura ai messaggi istituzionali del Presidente della Repubblica, del Ministro dell’Interno e del Capo della Polizia.

In particolare, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha concesso, quest’anno, la medaglia d’oro al merito civile alla bandiera della Polizia di Stato, per l’opera profusa dalle donne e dagli uomini della Polizia di Stato contro il Covid-19.

Ha preso poi la parola il Questore di Latina Michele Maria Spina, il quale ha voluto ringraziare tutti gli attori istituzionali che, in piena sinergia con la Polizia di Stato, hanno consentito il raggiungimento di migliori standard in termini di sicurezza, anche nell’attuale e delicato momento storico.

Negli ultimi due anni, infatti, il Questore ha emanato oltre 2500 ordinanze di servizio con le quali sono stati disciplinati i servizi di ordine pubblico per il contenimento dell’emergenza epidemiologica e per garantire il regolare svolgimento di tutte le manifestazioni politiche, sindacali, studentesche, musicali, religiose e sportive che si sono svolte in provincia, senza che si registrassero episodi di intemperanza.

Capillare è stata anche l’attività di monitoraggio del territorio con l’attuazione di mirati servizi di controllo, finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei reati contro il patrimonio, delle attività illecite legate alle sostanze stupefacenti,  all’individuazione ed identificazione di persone pericolose o sospette cui applicare misure di prevenzione, ai quotidiani controlli delle persone sottoposte agli arresti domiciliari ed alle misure di prevenzione e sicurezza.

Sono stati, inoltre, intensificati i servizi sul territorio, con l’impiego di oltre 200 pattuglie a settimana, cui hanno contribuito le unità operative dei Reparti Prevenzione Crimine e le unità cinofile della Polizia di Stato. Nel 2021 oltre 60.000 sono state le richieste di intervento pervenute ai numeri di soccorso pubblico “113” e al Numero Unico per le Emergenze 112.

Particolare attenzione è stata posta nell’attività di contrasto alla criminalità attuata dalla Squadra Mobile nel capoluogo, dove operano clan malavitosi autoctoni e per i quali è stata riconosciuta l’aggravante del metodo mafioso, e nel basso Lazio, zona particolarmente a rischio di infiltrazione criminale da parte di organizzazioni che agiscono nelle aree limitrofe del casertano. Nel comune di Fondi, che ha registrato una escalation di azioni criminali, sono stati predisposti straordinari servizi di controllo ed investigativi, all’esito dei quali è stato sgominato un agguerrito sodalizio criminale in possesso di esplosivi, numerosissime armi e droga.

Sostieni Radio Civita InBlu

Ci impegniamo a fare informazione, in radio, sul web e sui nostri social. Aiutaci e sostieni il nostro lavoro e la nostra passione.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

- Pubblicità -

I PIÙ LETTI

- Pubblicità -
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com