Gaeta, un’altra sentenza a favore del Comune per l’area ex-Avir

Area Ex-Avir di Gaeta

Un’ulteriore sentenza del Consiglio di Stato definisce inammissibile il ricorso contro il Comune di Gaeta da parte di una delle Società ex proprietaria dell’area Ex-Avir di Gaeta.

Viene dunque confermato che il Comune di Gaeta è legittimo proprietario dell’area, per la quale il 6 settembre del 2019 un consiglio comunale , convocato in seduta straordinaria, approvava all’unanimità il progetto preliminare di recupero, sistemazione e valorizzazione.

Immensa la soddisfazione del Sindaco Cosmo Mitrano:

“Diamo ulteriore legittimazione e forza all’azione Amministrativa che dopo estenuanti battaglie legali vede sempre più salda la sua posizione finalizzata a difendere una vasta area che insiste nel centro della città e che torna finalmente e definitivamente a Gaeta ed ai suoi cittadini e che ci permette di guardare al futuro con maggiore determinazione e di portare avanti un monumentale progetto di recupero, sistemazione e valorizzazione”.

L’obbiettivo dell’amministrazione gaetana è quello di rendere quest’area, strategica e a ridosso della rinomata spiaggia di Serapo, il nuovo fulcro dello sviluppo economico di Gaeta con un progetto che prevede la zona quale luogo di aggregazione e promozione turistica della città del Golfo nonché volano dell’economica locale.

Anche in questa circostanza il Sindaco ringrazia il presidente del Consiglio comunale, gli assessori e tutti i consiglieri comunali per aver sostenuto con convinzione e determinazione l’iniziativa di acquisire al patrimonio comunale l’area dell’ex vetreria.

Exit mobile version