HomeEventiFormia, dal 10 al 12 dicembre la seconda edizione di “Janara Horror...

Formia, dal 10 al 12 dicembre la seconda edizione di “Janara Horror Fest”

La paura e il fantastico tra cinema, letteratura, fumetti e tradizioni popolari di scena a Formia con la seconda edizione di “Janara Horror Fest”.

L’evento, organizzato dall’Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse” , con il patrocinio del Comune di Formia e della Fedic – Federazione Italiana Cineclub, si svolgerà dal 10 al 12 Dicembre 2019 presso la Biblioteca Comunale “Ten. Filippo Testa” di Formia e sarà dedicato al Maestro Lucio Fulci.

Lo scopo della manifestazione è quello di organizzare in un territorio denso di magia un festival che possa portare una ventata di novità, rinnovando la tradizione: una maratona culturale cinematografica e letteraria che affronta la “Paura” in tutte le sue accezioni e sfumature, nel mondo del cinema attraverso proiezioni di film e cortometraggi di genere horror, thriller, fantastico e di fantascienza e nel mondo letterario con presentazioni e reading di opere, entrambe legate a incontri e dibattiti con psicologi ed esperti del settore, e dei fumetti.

Evento speciale della kermesse sarà la proiezione del documentario “Fulci For Fake” di Simone Scafidi, prodotto dalla Paguro Film e presentato alla 76^ Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.  

L’apertura di questa seconda edizione sarà affidata al Convegno “Il Mito di Dracula”, attraverso la presentazione, il 10 Dicembre, alle ore 18,30, del libro “Il mito di Dracula. Dall’oscurità delle origini, ai meandri dell’inconscio al buio della sala cinematografica” di Edvige Gioa, edito Ali Ribelli. La serata, moderata dalla linguista Gisella Calabrese, affronterà il tema del vampirismo in una chiave nuova e completa, analizzandolo dal punto di vista storico, antropologico, religioso e psicoanalitico.

Mercoledì 11 dicembre ore 18,30 Fabrizio Mignacca presenterà il suo libro “Araldi del Male”, illustrando così, attraverso la ricostruzione dei fatti e delle cause, le radici della paura del terzo millennio, scoprendone totem e tabù alla ricerca di un senso a questi ultimi 20 anni. Insieme all’autore la criminologa Immacolata Giuliani e il giornalista Giuseppe Mallozzi.

A seguire l’omaggio a Lucio Fulci con la proiezione del documentario “Fulci For Fake”.

Il festival chiude il 12 Dicembre, alle ore 21, con la proiezione dei cortometraggi italiani e internazionali selezionati e la premiazione dei vincitori. Le opere saranno giudicate da una giuria tecnica presieduta dal regista Mediaset Luigi Parisi e formata dai critici cinematografici Roberto Donati e Alessandro Izzi.

Sostieni Radio Civita InBlu

Ci impegniamo a fare informazione, in radio, sul web e sui nostri social. Aiutaci e sostieni il nostro lavoro e la nostra passione.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

- Pubblicità -

I PIÙ LETTI

- Pubblicità -
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com