Fondi, violenza sessuale su una minorenne durante il lockdown

Fondi, violenza sessuale su una minorenne durante il lockdown

Durante i mesi del lockdown a Fondi una dodicenne sarebbe stata vittima di violenze sessuali. A essere accusate tre persone di nazionalità indiana ospiti della casa dove c’era la ragazzina.

I tre approfittando dell’assenza del padre per ragioni di lavoro avrebbero abusato più volte tra marzo e aprile della minorenne intimandole di non raccontare nulla.

Ascoltata come da protocolli in un ambiente protetto, la vittima ha fornito agli agenti una ricostruzione di quanto accaduto “precisa e puntuale” e “corroborata dagli accertamenti medico legali” disposti dall’autorità giudiziaria, come sottolinea una nota della polizia.

Le indagini hanno permesso d’individuare i presunti responsabili delle violenze, che erano stati allontanati dalla famiglia per altre ragioni nel luglio scorso. Due sono stati rintracciati a Fondi, l’altro in provincia di Pordenone. Il provvedimento di fermo è stato disposto per il “grave quadro probatorio” emerso e perché è stato ritenuto sussistente il pericolo di fuga, anche perché gli indagati sono in attesa di regolarizzare la loro posizione sul territorio italiano

Leave a comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.