Conferenza stampa Sanremo 2020 - Marco Masini

Conferenza stampa Sanremo 2020 - Marco Masini

Marco Masini si presenta nella sala stampa “Lucio Dalla” con serenità; alla soglia dei trent’anni di carriera non perde mai l’occasione per sottolineare il suo rapporto con i giovani: “con alcuni di loro c’è stata da subito stima reciproca” e continua: “li vedo in tensione nel camerino, pronti a salire sul palco e a dare il meglio di loro, questa cosa è bellissima“. Gli chiedono se da veterano può dare un consiglio a chi fa un tipo di musica che non sempre piace ai giovani e lui, ironizzando: “ricordo di aver fatto ascoltare a mio zio ‘Ci vorrebbe il mare’, lui disse che non era musica ma frastuono; menomale che non gli ho fatto ascoltare ‘Vaffanculo’“.

Noi, invece, gli abbiamo chiesto se il brano “Il confronto” in gara al festival è biografico e con cosa Marco Masini, oggi, si confronta: “mi confronto con il tempo che passa, lui è l’unico re indiscusso” e aggiunge: “un brano deve per forza partire da qualcosa che ti appartiene, a te, o da qualcuno che ti circonda. E’ bello quando, come nel caso di ‘Caro babbo’, diventa iconico per molti ragazzi“.

Ascolta il podcast della nostra intervista a Marco Masini:

Leave a comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.