Conferenza stampa Sanremo 2020 - Paolo Jannacci

Conferenza stampa Sanremo 2020 - Paolo Jannacci

Viene posta una prima domanda dalla sala stampa: “come concili la ‘roba’ di Sanremo con il Jazz” e lui risponde che la musica non ha barriere e che la sua presenza a Sanremo è anche Jazz.

Paolo Jannacci racconta i momenti prima dell’esibizione di ieri e poi passa a stasera: “stasera spero di stupirvi con il pezzo di mio padre ‘Se me lo dicevi prima‘”, la sala stampa coglie al volo l’attimo per domandare di suo padre Enzo e Paolo parla dell’excursus della vita: “il più grande insegnamento che mi ha lasciato mio padre è quello di saper capire l’animo umano; comprendere chi è il tuo interlocutore per instaurare il rapporto proficuo; questo insegnerei a mia figlia, proprio ieri“, continua, “pensavo a tutte le persone che mi stanno volendo bene“.

E continua con una lezione di musica: “dagli albori della musica ci sono due elementi principali, la percussione e la voce, il racconto della musica. La scelta di non suonare il pianoforte“.

Paolo Jannacci conclude la conferenza stampa tra gli applausi della sala per la simpatia e la cordialità con cui ha risposto alle domande.

Leave a comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.