HomeFormiaCompetizione tra chef al Grande Albergo Miramare di Formia, con il premio...

Competizione tra chef al Grande Albergo Miramare di Formia, con il premio Angelo Celletti

Getting your Trinity Audio player ready...

È stato Francesco Palombo, chef del ristorante Campese ad aggiudicarsi il Premio “Angelo Celletti”, la kermesse culinaria organizzata dall’Associazione Cuochi del Golfo sotto la presidenza di Gianluigi Giornalista.

Il vincitore Francesco Palombo con il presidente dell’Associaizone Cuochi del Golfo Gianluigi Giornalista

Il giovane chef si è distinto tra altri sei partecipanti che hanno dato vita, come sottolineato dal professor Giuseppe Nocca componente della giuria e da Aldo Riccio vicepresidente onorario dell’associazione, ad una sana competizione,

“hanno riportato attenzione su quei prodotti della tradizione e hanno dimostrato come dalla combinazione di ingredienti semplici si possono ricavare dei piatti gustosi e che in cucina non bisogna sprecare nulla”.

Il 2° e 3°posto, la giuria, presieduta dalla giornalista e membro del direttivo di ARGA LAZIO Tiziana Briguglio, li ha assegnati a Vito Poccia, chef del Grande Albergo Miramare e a Lorenzo Nofi, giovane e tenace pizzaiolo pronto a farsi strada.

La premiazione, avvenuta nella suggestiva cornice del Grande Albergo Miramare, ha visto anche la partecipazione delle amministrazioni comunali di Formia, Spigno e Minturno. In particolare il Sindaco di Formia Gianluca Taddeo, accompagnato dal vicesindaco Giovanni Valerio, ci ha tenuto a precisare che per lui è stato un onore prendere parte a questa manifestazione. Il sindaco di Formia ha dichiarato:

bisogna favorire e sostenere iniziative come questa, perché portano avanti l’identità del nostro territorio”.

Il Sindaco Gianluca Taddeo, il presidente dell’associazione Gianluigi Giornalista e il professore Giuseppe Nocca.

Dello stesso avviso il Sindaco di Spigno Salvatore Vento e il consigliere comunale di Minturno Maria Di Girolamo secondo i quali:

è importante attrarre un nuovo interesse per i prodotti gastronomici locali, per favorire il recupero e la conservazione della memoria di pratiche e saperi legati alle tradizioni antiche nell’ambito del patrimonio culturale enogastronomico locale, al fine anche di contrastare la perdita dell’identità autentica legata al territorio.

La serata si è conclusa con un momento di grande commozione perché il Presidente onorario dell’associazione, a qualche giorno dal suo 80° compleanno,  è stato insignito, da parte dello chef Vincenzo Zavolta, di un riconoscimento per la sua lunga carriera e per il grande impegno profuso all’interno del sodalizio per oltre 20 anni.

Lo chef Vincenzo Zavolta consegna il riconoscimento a Mario Marino

Sostieni Radio Civita InBlu

Ci impegniamo a fare informazione, in radio, sul web e sui nostri social. Aiutaci e sostieni il nostro lavoro e la nostra passione.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

- Pubblicità -

I PIÙ LETTI

- Pubblicità -
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com