Le attività di arricchimento dell'offerta formativa dell'istituto comprensivo V. Pollione continuano a distanza.

L’istituto comprensivo V.Pollione di Formia continua a lavorare incessantemente e a proporre le attività di arricchimento dell’offerta formativa programmate, anche se a distanza.

Prima la realizzazione, su proposta del dipartimento di arte e Immagine della scuola secondaria e per un’idea del prof. Rossini, di una raccolta di disegni per mettere in un unico cuore tutti i sentimenti vissuti dagli alunni durante le vacanze  di Pasqua e raggruppati poi in un unico video, reso visibile sul portale scolastico.

Ed ora la scuola prenderà parte alla XXXI Rassegna musicale nazionale “La musica unisce la scuola”, organizzata on line da Indire.

Dal 25 al 30 maggio, esperti, professionisti e docenti affronteranno numerosissimi temi legati alla didattica (anche a distanza) della musica: la coralità virtuale, il potenziamento della lezione di strumento, le problematiche/opportunità della pratica musicale a distanza. E ancora, la music dance, il jazz a scuola, il rock, il rapporto tra la musica e gli altri ambiti disciplinari e culturali come la territorialità, la tradizione, la liturgia, la matematica, la storia , l’arte e le lingue comunitarie.

Chiaro il messaggio lanciato dall’Istituto, attraverso le parole della sua dirigente scolastica Annunziata Marciano: “È importante organizzare la settimana della musica, che quest’anno ha come tema la musica che unisce, nonostante il periodo di emergenza che comunque ha condizionato anche emotivamente la vita di tutti. La scuola, però,  deve essere pronta a dimostrare in ogni momento il suo essere e saper essere famiglia”.

Il collegio docenti insieme alla dirigente si dicono rammaricati di non poter concludere l’anno scolastico con l’incontro corale del musical nel coinvolgimento di scuola e territorio, ma rassicurano che non mancherà la fine anno che tutti potranno vedere sul sito della scuola.

La Polizia di Gaeta riconsegna i libri agli studenti

Prosegue senza sosta la consegna dei testi scolastici a cura del personale della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Gaeta agli studenti del territorio di Gaeta. Una vera lotta ingaggiata contro lo scorrere del tempo soprattutto in previsione degli esami di stato che a breve si troveranno ad affrontare i numerosi giovani delle scuole secondarie di primo grado.

L’iniziativa partita circa un mese fa con la prima richiesta di una scuola primaria locale ha visto aggiungersi da subito numerose petizioni da parte degli altri istituti scolastici del comune, venutisi a trovare in notevole difficoltà per il proseguimento delle attività didattiche a distanza, dovute alla mancanza per molti alunni della disponibilità dei testi rimasti fino ad allora nelle classi e non recuperabili da parte delle famiglie costrette alla permanenza in casa per l’emergenza Covid-19.

La soddisfazione sia dei giovani alunni che delle rispettive famiglie è stata notevole soprattutto per quei ragazzi che si trovano in procinto di sostenere gli esami conclusivi del loro ciclo di studi e che dovranno intraprendere il nuovo percorso scolastico.
Con tale impegno da parte del personale della Polizia di Stato sono stati raggiunti gli scopi prefissati ossia quello di riportare un momento di normalità nello svolgimento della vita quotidiana di ciascun ragazzo ed un contributo sostanziale alla loro formazione culturale e didattica.
Un piccolo gesto di solidarietà tra i tanti attuati dall’Amministrazione di P.S. che ha inteso contribuire con un segno tangibile al ritorno ad un’apparente regolarità.

Le operazioni di distribuzione dei libri sono state effettuate con celerità, costanza e determinazione attesa la necessità dei molti studenti di dover recuperare le lezioni e rimettersi al passo con i programmi. In tal modo è stato possibile raggiungere circa 250 studenti ai quali sono stati consegnati circa 1.500 testi scolastici distribuiti in tutte le zone del territorio.

Spot in radio per gli Enti del Terzo Settore

Fin dall’inizio dell’emergenza Covid-19, Radio Civita InBlu ha aderito alla Solidarietà digitale di Agid (https://solidarietadigitale.agid.gov.it), offrendo un mese di pubblicità in radio alle associazioni ed enti no profit della provincia di Latina.

L’ente dovrà inviare un file audio MP3 (massimo ’30 secondi) che andrà in rotazione per 30 giorni, una volta al giorno. Per info e adesioni inviare una mail a radiocivitainblu@gmail.com.

Coronavirus, guarito il consigliere comunale di Minturno

Come annunciato dal nostro GR locale e da alcuni quotidiani locali si registra un dato positivo, tra i numeri resi pubblici dalla regione Lazio, emerge infatti che attualmente è guarito circa il 50% del totale dei positivi registrati nella provincia di Latina.


Fra questi guariti risulta anche il consigliere comunale di Minturno e medico veterinario Francesco Sparagna risultato positivo al covid-19 lo scorso 18 marzo e di cui avevamo dato notizia dopo il suo post su Facebook.
A riportare la notizia della guarigione il quotidiano Latina Oggi che spiega come nel pomeriggio di ieri, 28 aprile l’ASL avrebbe comunicato il doppio tampone negativo al noto professionista.

Ieri, nel frattempo, si sono registrati anche tre nuovi casi, tutti nel comune di Latina e un altro decesso, a non farcela è stata una cittadina tedesco ricoverato presso il nosocomio del capoluogo che presentava altre patologie pregresse.